Mister

 

Uno vale Uno

 

Una categoria obsoleta quella degli allenatori. Solo i giornalisti leccaculo...

 

 

"Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso". Ernesto Che Guevara."Io ho un sogno: che i miei 4 figli piccoli vivranno un giorno in una nazione nella quale verranno giudicati non per il colore della loro pelle, ma per ciò che la loro persona contiene". Martin Luther King. "La pace e l'uguaglianza sono un sogno, può diventare realtà. Ma per costruirla bisogna essere capaci di sognare". Nelson Mandela."Difficile vincere da chi non si arrende mai". G.Roberto Casaleggio. Vedo nei vostri occhi l'orrore, e ne proverete tanto di più quando scoprirete la miseria in cui vi porterò prendendovi per mano. Vedo la desolazione pensando che il vostro presuntuoso scriba possa anche solo per un attimo aver confrontato Che Guevara/Mandela/Martin Luther King con Casaleggio. Eppure la trappola è creata apposta per dare un senso non tanto e non solo alla provocazione tanto vituperata dell "Uno vale Uno" , ma soprattutto per richiamare un sontuoso passaggio della vita. Non ci crederete, ma siamo tutti uguali. Non tanto e non solo davanti a Dio, ma anche quà, in questo povero viaggio con destinazione misteriosa. Nessuno è meglio di un altro, nessuno è più ricco, nessuno è più intelligente. Soprattutto nessuno ha diritto di sfruttare questo mondo di merda con espedienti puzzolenti per vivere meglio, per sembrare migliore e per calpestare gli altri. Viene voglia di prendersi a schiaffi affermando questo. Cè chi ha rovinato persone e mondi, politici che sfruttano memorie corte per distruggere le nostre menti. Ci sono animali che stuprano bimbi, preti che spendono 800 mila euro per rifare un arredo in Vaticano, Premier di questo paese cha hanno comprato ville raggirando minori o minorati. Ci sono ometti e donnette che rubano orologi di gente in coma sul comodino degli ospedali, ci sono donne che bucano il preservativo per farsi inseminare e fottere danaro al malcapitato tutta la vita. Ci sono avvocati che difendono una banda di fascistelli laziali che hanno appeso, irridendola, l'immagine di Anna Frank. E come linea difensiva si sono azzardati a sproloquiare che l'hanno fatto perchè la credevano la moglie di Fantozzi. Ed è la prima volta che il mio geniale amico Paolo Villaggio non mi fa ridere. Cè questo e molto di più. Ma giuro: siamo tutti uguali, semplicemente perche siamo tutti mediocri, arruffoni di danaro, presuntuosi, senza cultura e pieni di noi da far schifo. Siamo uguali. Balotelli vale Umberto Eco. Va mo là !!

Siccome siamo uguali pensavo l'altro giorno alla faraonica e teorica differenza fra categorie. Che so... i consulenti guadagnano molto, i fornai faticano a stare aperti. I manager delle cooperative guadagnao il doppio o il triplo di chi smerda culi, i politici ... va beh, lasciamo stare. C'è però una categoria obsoleta, strisciante nella melma per stupidità, povera di anima e senza meriti che non è uguale. Siete pronti ? La categoria degli allenatori di calcio. Delusi eh... Ma chi mi legge (grazie sempre) ricorderà i miei pensieri ante-guerra. Adesso basta, passo alla cassa. Dopo aver fatto ammenda per avere incensato a dismisura lo Special One (ma più per le sue tesi all'univeristà di Lisbona sulla gestione delle risorse umane che non per il noioso e scontato 4-2-3-1 che smercia da un ventennio), voglio urlare ai commentatori, anche di questo giornale che da mesi perdono tempo con Gattuso si/ Gattuso no, che gli allenatori non contano un cazzo. Al massimo (spesso accade) rovinano tutto. E nell'anno di disgrazia 2018 speravo mi venisse riconosciuto sto pensiero. Macchè, è già partita la caccia al tecnico. Riepilogo eventi. Mourinho/Manchester U. Campagna faraonica. Gioca un calcio vecchio, stanco. Cade anche nella trappola di Pogbà. Fuori da tutto da mesi. Guardiola/Manchester City: pomposo, pensa di avere inventato il calcio. Prendeva i talenti svezzati da altri e li buttava nel suo Barcellona. Appena si sposta di un dito dalla Catalogna...orrore. Nulla assomiglia a quel calcio (che a me fra l'altro fa cagare...). Fallimenti a raffica. Vincerà una Premier modestissima, fuori dalla Champions con una lezione storica. Vieni giù dal pero Pep. Valverde/Barcellona. Aria da "so tutto io", vince la Liga solo perchè il Real si occupa di cose più serie. Annoia ormai l'intero mondo con calciatori anche loro stanchi di sto tic-toc del menga. Si fa fottere e mettere in trappola dal calcio arruffone ma volenteroso della Roma. Non potrebbe allenare nemmeno il Benevento.. sgonfiato per sempre. Conte/Chelsea: copione solito. Arriva ed a forza di urla e gomitate qualcosa ottiene. In cambio distrugge fisicamente tutti, dopo di lui non cresce più l'erba. Ha un culo pazzesco, vince .. sappiamo come .. campionati a Siena e Bari... vince alla Juve senza rivali.. in Nazionale sopravvive.. al Chelsea vince l'unico torneo degli ultimi 50 anni dove falliscono insieme City, United, Arsenal. Come successo ovunque, scappa via come un ladro. Dopo aver raso al suolo una società. Se lo contendono tutti. Auguri. Emery. Allenatore Paris S.Germain. Esperto in vittorie Europa L., viene preso per arrivare almeno in finale nella Champions. Colpi di mercato originali: voglio solo quelli che costano molto e non capiscono una beata minchia. E vai con Neymar e vai con Mbappè . Uno più borioso dell'altro. Il poveretto (Emery) tolto dalla bambagia del Siviglia non ci capisce nulla più. Carne da macello. Ottimo per feste e tornei delle contrade. Auguri anche a lui e chi lo prenderà in svendita questa estate. Wenger: non cè bisogno di commenti. Chiedere ai tifosi dell'Arsenal.

Tolto che potrei andare avanti con questi fallimenti per 6 pagine, quello che deprime più la categoria è l'importanza che ottiene dai leccaculo della stampa. Vuoi perchè conviene tenerseli buoni sti allenatori, vuoi perchè sono permalosi e se scrivi la verità ti rovinano, vengono gonfiati i rendimenti (e quindi i compensi) di personaggi davvero imbarazzanti. Perchè non ci si accontenta di esaltare i Di Francesco (per la partita col Barcellona.. solo merito di calciatori che per una notte avrebbero ucciso per la maglia) o Allegri (il peggior calcio del globo.. andrà via a giugno, poi vediamo sulle macerie dell'Arsenal o del Paris S.Germain..cosa costruisce di suo ... vediamo).. macchè oltre a questa melassa giornalistica, ci dobbiamo anche "ciucciare" gente che viene ritenuta per bene e quindi merita rispetto e soldi. Come se essere onesti nella vita bastasse ad allenare. Prendete Donadoni. Vacca boia ma questo non ne ha colpa, non è capace. Annoia con il gioco e le parole più di un donna che vuol fare l'amore a 90 anni. Non trasmette nulla, è permaloso e piatto, si vendica anche dei giocatori che non gli piacciono. Tipo Mattia Destro. Gli abbonati del Bologna avrebbero diritto al rimborso per lo schifo di calcetto che gioca. Sto signore è riuscito a convincere una società non ricchissima come il Bologna ad investire ogni anno 4 milioni e 200 mila euro per lui ed il suo staff. Prende 4 volte il presidente degli Stati Uniti. Ma vi rendete conto? Allora amici cari, che vi piaccia o no e senza davvero riferimenti all'estensore del verbo massimo "Uno vale uno", vi urlo che io ci credo. Sono ancora qua con chi vuole lottare per smettere, per piantarla di dare peso ad un mestiere totalmente inutile,gonfiato misteriosamente in tutti i suoi effetti. Non mi disturba troppo pensare che Cristiano Ronaldo possa guadagnare 30 milioni l'anno, che Messi ne prenda così o di più. Che Higuain ne prenda 7 di milioni. Va bene. Forse non proprio uno vale uno , ma me lo faccio mettere. Ma immaginare il saldo del conto di Guardiola, Mourinho, Conte, Allegri mi da allo stomaco. Mi viene voglia di abbracciare Martin Luther King, di dirgli che anch'io ho un sogno (sull'utilizzo di quei danari sporchi). Ma poi mi trattengo. Pensa se per caso incrocio la sublime, profumata, perfetta e geniale figura di Luciano Spalletti, che è una vita che va in giro per il mondo con la sua aria da Super-man, chiedendosi ogni sera: "Ma non si sono ancora accorti che non capisco un cazzo di calcio?"

*vado in stampa pochi minuti dopo Real-Juve.. rigore compreso. Prometto al nostro Direttore che non ne parlerò mai più di arbitri. Sarebbe costretto a censurarmi e sarebbe la prima volta.

 

LA ZANZARA

MD in your language

md tube rettangolare2

HIGHLIGHTS: finale CL 2002/2003

(prossimamente) tutti gli highlights 2018/2019

MILAN OFFICIAL

TIFOSI

MOMENTS

Il graffio

il graffio 1

Cerca in MD

 

LIVE STREAMING

 diretta streaming disponibile 10 minuti (circa) prima dell'inizio gara QUI 

QUI per il Disclaimer Streaming MD .

UTILITY

x STREAMING

Web player (ok)

Sopcast (scarica)

Acestream (scarica)

FILM DOWNLOAD

μTorrent (scarica)

3^ PAGINA

Milan e Milanista
Come eravamo
Storie RossoNere
RossoNeri
Maglia
click and go!

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.