, Serie A: le altre partite
 
 

lapadula

 

Serie A: le altre partite

 

Il commento alle gare del pomeriggio in attesa del posticipo delle 20.30

 

Lazio a parte, mattatrice del pomeriggio è stata sicuramente la Fiorentina. Risultato d'impatto, un 5-0 non passa mai inosstervato, ma bisogna capire dove finiscono i meriti della Fiorentina e dove cominciano i demeriti del Verona. Guardando le prestazioni precedenti, senza nulla toglere alla "Viola" che indubbiamente avrà fatto un passo avanti nella prestazione a prescindere del blasone dell'avversario, il Verona è davvero poca cosa. Prendere otto gol e segnarne uno solo in tre partite e pareggiare soffrendo a Crotone la dicono lunga sul valore attuale della squadra "scaligera". Fabio Picchia continui pure a pensare che Pazzini non sia un giocatore imprescindibile per i gialloblù.

Tutto facile per l'Inter, sicuramente tra le più in forma in questo momento anche se bisogna togliere il cappello d'avanti alla S.P.A.L. che non è andata a San Siro a fare le barricate. Dopo il punto contro la Lazio credo possa essere orgogliosa anche della prestazione odierna. Sei già inferiore all'avversario e non di poco, figuriamoci se poi l'episodio ti gioca contro e ti indirizza una partita.

Più guardo il Cagliari giocare e più mi sembra impossibile comprendere come Rastelli abbia deciso di non giocarsela alla prima giornata contro la Juventus. Altra buonissima prestazione oggi contro il Crotone dopo quella a San Siro quindici giorni fa con Sau e Joao Pedro elementi imprescindibili inspiegabilmente lasciati in panchina allo Stadium. Poi uno non deve pensare a male.

Mentre Atalanta-Sassuolo e Udinese-Genoa sono state le classiche partite "vince chi sbaglia di meno". Paradossalmente però spesso sono proprio le partite più belle da vedere. In entrambe le partite, specialmente nel primo tempo si è visto praticamente di tutto. Qualche gol, altri divorati ed ingenuità colossali, ma tutto sommato gare divertenti. A dire il vero tutto questo è dipeso anche dall'incessante pioggia caduta da parecchio tempo prima e per tutti i 90'.
A margine proprio della partita di Udine faccio un grande in bocca al lupo a Gianluca Lapadula, uscito per infortuno dopo pochi minuti, con la speranza che il guaio fisico di cui è vittima non sia così grave.

E poi c'è il Benevento, strafavorita a vincere a fine stagione il premio simpatia, cioè quello che per compassione viene dato alla squadra che retrocede con bigliettino di accompagnamento con su scritto " peccato, mi dipsiace sia retrocessa, c'erano altre squadre che lo meritavano di più". Un'altra buona partita e sconfitta ancora più beffarda col torino che vince al 93' col gol di Iago Falque, e Baroni che dovrebbe pensare a dare alla squadra campana un pizzico di cinicità in più.

 

Il riepilogo delle partite della domenica:

 

Inter - SPAL  2-0

Atalanta - Sassuolo  1-2

Cagliari - Crotone 1-0

Hellas Verona - Fiorentina  0-5

Udinese - Genoa  1-0

Lazio - Milan  4-1

Benevento - Torino 0-1

 

 

 

MD in your language

Flash news

AMARCORD


Cerca in MD

unforgettable

i più letti

CALCIO ITALIA

Giovedì, 05 Ottobre 2017

Ma per favore...

CALCIO ITALIA

Giovedì, 16 Novembre 2017

Ancelotti? Meglio di no

CALCIO ITALIA

Sabato, 21 Ottobre 2017

In Serie B non si capisce più nulla

CALCIO ITALIA

Mercoledì, 08 Novembre 2017

Rugani si, Romagnoli no

CALCIO ITALIA

Mercoledì, 04 Ottobre 2017

Dalla Champions allo Spezia

 

 

LIVE STREAMING

 diretta streaming disponibile 10 minuti (circa) prima dell'inizio gara QUI 

QUI per il Disclaimer Streaming MD .


UTILITY

x STREAMING

Web player (ok)

Sopcast (scarica)

Acestream (scarica)

FILM DOWNLOAD

μTorrent (scarica)

3^ PAGINA

Milan e Milanista
Come eravamo
Storie RossoNere
RossoNeri
Maglia
click and go!

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.