, Da Oronzo Canà a Montella
 
 

Oronzo Canà

 

Da Oronzo Canà a Montella

 

"Se hai fortuna un allenatore di calcio non disturba la squadra. Quello è il più bravo. Tutti gli altri la peggiorano"

 

 

Lo confesso e vale per sempre: a me gli allenatori di calcio stanno sui coglioni. Tutti. Tranne uno. Il mitico personaggio interpretato da Lino Banfi e che dietro le idee (??), gli schemi (4-4-4 ) e l'ironia dell'attore pugliese scimmiottava un grandissimo allenatore di quei tempi andati: Oronzo Canà. Uno che del calcio aveva capito soprattutto la smitizzazione, il contar nulla se non per divertirsi. Il ridere su drammi sportivi che sappiamo non essere drammi. Insomma un personaggio antico ma di una modernità unica. Da Oronzo Canà in poi mi sono arreso, personaggetti senza anima, sfruttatori di immagini inesistenti, boriosi che non meritano nemmeno di sedere al tavolo dei "4 amici al bar". Il nulla di un mestiere che non mi ha mai affascinato e che detesto ora più che mai. E quando impunemente si parla di paperoni del calcio, io non penso mai a Totti e Del Piero, a Ronaldo e Messi, a Higuain e Icardi. Mai. Mi viene sempre in mente il cc. ingrassato senza motivo di Allegri, Spalletti, Ancellotti, Mourinho, Guardiola,... e giù .. giù... fino agli operai tristi e sfiduciati modello Iachini, Semplici o Pecchia. Un mestiere sopravvalutato, fatto di pochi pensieri, di fogli scritti senza senso nel vuoto di una panchina nebbiosa. Soprattutto di milioni di parole e di fatti zero. Studiosi disturbati che mettono nel computer infinità di dati ma si accorgono con mezzora di ritardo se uno zoppica in campo. Insomma detesto gli allenatori di calcio e permettetemi di dire che queste settimane sono state le più belle della mia vita. Quelle che mi hanno fatto capire che .. cazzo.. stavolta ho ragione. Saltano allenatori come tappi a capodanno. E se non fosse che in questo periodo è meglio lasciarlo stare perchè sull'orlo della galera, telefonerei a Zamparini per dirgli... "Amico, ne hai cacciati troppo pochi di sti inetti senza contenuti". Insomma sono giorni in cui ho capito che chi comanda spesso è il peggiore, nel calcio, nella vita, nel lavoro. E che il pesce puzza sempre, sempre, dalla testa. Perchè la testa è spesso una testa di ...., perchè il mondo non ha bisogno di capitani, ma di soldati e fanti. Il resto viene da solo.

"Se hai fortuna un allenatore di calcio non disturba la squadra. Quello è il più bravo. Tutti gli altri la peggiorano". Parole e musica di Arrigo Sacchi, uno che avrebbe interesse a dire il contrario. Allora in alto i calici.. Ventura, Montella, Del Neri, Baroni, Bucchi, Juric, Rastelli...Castorina, Giunti, Camplone.. boom boom in poche ore fra serie A e serie B. Che spettacolo. E quelli che verranno. Abbraccio Oronzo Canà, il migliore di tutti. Pronti via. E mentre disegno immaginate il vostro capufficio... il vostro papà.. la vostra mamma... il presidente del consiglio ... il capo del PD (capisco l'imbarazzo)... sparire. Anche solo per un un po'. E vedrete che aria pura tira. E prima di arrabbiarvi pensate sempre che il Belgio è stato per 2 anni senza governo. E per quei 2 anni è stato il paese più virtuoso d'Europa. Fate voi. Pronti via.
C'è qualcuno in mezzo a voi , sano di mente, che pensa davvero che Ventura è stato eliminato dal mondiale perchè non ha fatto giocare Insigne? O perchè ha giocato a Madrid con quella tombolata del 4-2-4 (in realtà mai esistito è sempre stato un banale 4-4-2-)? No dai, per favore. L'Italia è stata cacciata a casa perchè di quella covata di giovanotti che i giornaloni hanno definito fenomeni appena un anno fa (dalla covata dell'Atalanta in giù) non cè ne è uno... uno ... che potrebbe giocare nella Spagna. Stop !
C'è qualcuno che pensa che Montella è naufragato perchè non ha trovato un gioco ed un assetto alla squadra ruotando quasi a caso i suoi uomini? Montella ha fallito perchè cambiare 10 giocatori su 11 e sbagliarne la metà è da naufragio. E poi qualcuno, magari non lettore della Gazzetta e non ascoltatore di Pardo e Sconcerti, pensa che per meriti veri, per ragionamenti intelligenti e magari non per culo i cambi di tecnico produrranno risultati? Quindi Gattuso meglio di Montella, Lopez meglio di Rastelli, De Zerbi meglio di Baroni, Ballardini meglio di Juric, Oddo meglio di Del Neri, Iachini meglio di Bucchi. Davvero esiste qualcuno che pensa che la mano di uno di questi super - troppo pagati faccia miracoli? Oppure non ci arrendiamo ancora all'unico dato che cambia la vita di un tecnico: quando ha contro i suoi calciatori. Insieme alla sfiga cha alcuni si portano dietro (Juric è uno di questi), nessuna manina fatata salva nulla. Perchè questi di magico non hanno niente.
E tocca ancora sentire uomini che neanche hanno mai visto la squadra che prendono (lo ha ammesso Oddo per l'Udinese) e che dopo 2 giorni apostrofano il mondo che ascolta con ..."Ho già capito dove mettere mano". Cioè quello di prima che allena da 30 anni è un totale demente. Ci sono casi che fanno scompisciare dalle risate. Pensate a quando furono confermati dopo un finale di stagione appena sufficiente, i nostri amici Stramaccioni all'Inter e Ferrara alla Juve. Erano subentrati e per puro caso avevano azzeccato una decina di partite. L'anno dopo non sapevano neanche il risultato finale delle partite. Ciro ha smesso di allenare per fortuna e spara cazzate in tv. Stramaccioni credo sia stato appena esonerato dallo Sparta Praga. Non prima di avere insultato con una metafora odiosa ( "Non siamo mica il Benevento") la squadra campana. Poveretto !!

Vorranno pur dire ste cose. Uno vale l'altro di sti ometti senza mestiere. E' tutto casuale. Ed in cambio volano milioni. E quando non volano milioni ma, ad esempio, 400 mila euro a stagione, trovi uno con il colpo di culo di Leonardo Semplici. Pescato nelle cantine di Firenze da Vagnati, per una incredibile serie di casualità, arriva in serie A. A quel punto speri che studi da allenatore il pover uomo. Che in quel caso una sola cosa deve fare imparare: la velocità nel capire le partite che cambiano e correrci ai ripari. Per il resto non cè schema, nulla che tenga. Squadre deboli (purtroppo tipo la Spal) si salvano solo se hanno uno che capisce in orario cosa fare. Macchè, mai un cambio rapido, mai rendersi conto che ci vuole il coraggio di mettere mano alla squadra anche dopo mezzora, mai a capire in fretta quando hai uomini stanchi o l'avversario cambia marcia. Non capisce nemmeno quando mezza squadra a Verona zoppicava fisicamente ed aspetta di venire sopraffatto dal Chievo prima di fare un cambio. Che gli vuoi dire ?

Ma la vita vive nell' assurdo cortile in cui si pensa che un capo faccia la differenza. Che i figli prendano dai papà, che gli operai copino da Marchionne. Invece funzionano solo i mondi piccoli e grandi in cui c'è autogestione. I luoghi in cui si lascia libertà di movimento e di pensiero, dandosi 2 regole in croce e lasciando il libero arbitrio. In tante famiglie crescono due figli, uno eccelente, l'altro deficiente. Tanti posti di lavoro funzionano anche se gestiti da boriosi ed inconcludenti uomini e donne. Tanti amori funzionano fra un profumato amatore ed un demenziale accompagnatore. E tante squadre non funzionano nemmeno se hanno dei geni al comando. Ed a volte vincono scudetti o trofei con ... Bigon... Parola...Zoff... Prandelli ...Semplici ...Mancini ...
Mi viene da pensare cosa sarebbe della Juve di questi 6 anni se non ci fosse stato nè Conte nè Allegri, ma Oronzo Canà. E mi viene , sgomento , il pensiero che avrebbe vinto le stesse identiche cose. Non cambia nulla e portano via bottini spaventosi. Nulla che dipenda da loro. E' il caso che fa la vita. E lo pensavo anche l'altra notte, tornando dalla laurea di mia figlia. Bevuto , allegro come mai, mi passava per la testa per un attimo che fosse anche merito mio. Per un attimo. Poi al decimo bicchiere mi sono vergognato. Ed ho capito per sempre che intorno a noi crescono cose e persone che con noi nulla centrano. Contano loro, conta immensamente il culo. E mi sono addormentato più tranquillo. Sognando Allegri che allena il Livorno in serie C. Licenziato e sostituito da Oronzo Canà. Che bella notte !!!


MD in your language

Flash news

HIGHLIGHTS 2017/2018

MILAN - H.VERONA

Cerca in MD

unforgettable

i più letti

LA POLEMICA

Lunedì, 11 Dicembre 2017

Menomale che Milan c'è

LA POLEMICA

Sabato, 25 Novembre 2017

Il miserabile che da del miserabile

LA POLEMICA

Mercoledì, 15 Novembre 2017

Ma 'ndo vai se Eurovita non ce l'hai

LA POLEMICA

Martedì, 07 Novembre 2017

Bla, bla, bla e 'fanculo Milan!

LA POLEMICA

Mercoledì, 29 Novembre 2017

Dirigenza nel pallone

 

 

LIVE STREAMING

 diretta streaming disponibile 10 minuti (circa) prima dell'inizio gara QUI 

QUI per il Disclaimer Streaming MD .


UTILITY

x STREAMING

Web player (ok)

Sopcast (scarica)

Acestream (scarica)

FILM DOWNLOAD

μTorrent (scarica)

3^ PAGINA

Milan e Milanista
Come eravamo
Storie RossoNere
RossoNeri
Maglia
click and go!

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.